14 black15 black16 black17 black18 black19 black20 black

 

traliccio rosso

 

La programmazione inizia alle 21.00. L'area ristoro è aperta dalle 19.00.
La successione giornaliera degli spettacoli può variare rispetto a quella indicata sul sito.

peraspera logo 2014

VII Edizione

Villa Adrovandi Mazzacorati

Bologna, 14-20 giugno 2014

 

Sul filo sottile, teso, intenso tra possibile ed impossibile si apre la settima edizione di perAspera / drammaturgie
possibili,
la piattaforma di arti contemporanee performative nei luoghi storici che dal 14 al 20 giugno farà vivere gli spazi della settecentesca Villa Aldrovandi Mazzacorati (via Toscana, 19 – Bologna).

L’associazione culturale alberTStanley, che realizza e produce il festival, con questa edizione vuole evidenziare la forza viva ed il grande valore delle formazioni artistiche nonostante la difficoltà diffusa dell'attuale momento storico per realizzare e abitare contesti che accolgano le forme espressive prodotte.

Allo stesso tempo, non vuole smettere di valorizzare con respiro contemporaneo Villa Aldrovandi Mazzacorati, in Via Toscana 19, sui primi colli bolognesi. Una villa che, al suo interno, nasconde il Teatro 1763, gioiello architettonico che nei giorni del festival si apre completamente alla città, ospitando interventi artistici multidisciplinari a bassissimo impatto ambientale ed altissimo impatto emotivo.

Il Parco della Villa, aperto liberamente al pubblico tutte le sere dalle 19.00, sarà anch'esso reso performativo con proiezioni sulla Villa di contenuti video a cura di Fabio Fiandrini, mentre le playlist, diverse per ogni serata, saranno a cura delle tramissioni dell'emittente radiofonica indipendente Radio Kairos. Nel Parco sarà installato un punto ristoro, per rilassarsi al fresco della Villa, incontrando gli artisti della settima edizione di perAspera.

Gli artisti - che utilizzeranno non solo il Teatro ma l'intera Villa, nei suoi spazi interni ed esterni concessi in uso temporaneo – sono stati selezionati da perAspera sulla base di due criteri: una open call per le arti performative estesa a livello nazionale e l’individuazione da parte della Direzione Artistica, curata da Ennio Ruffolo, di proposte performative contemporanee, sia dall’Italia che dall’Estero.